Babilonia Teatri

PER UN TEATRO POP. PER UN TEATRO ROCK. PER UN TEATRO PUNK.

Babilonia Teatri è una formazione entrata con passo deciso nel panorama teatrale contemporaneo distinguendosi per un linguaggio che a più voci viene definito pop, rock, punk.

I fondatori del gruppo, Enrico Castellani e Valeria Raimondi, compongono drammaturgie dall’incedere unico, sorta di litanie scolpite nelle contraddizioni dell’oggi, portate in scena con attitudine ribelle. Hanno indagato diverse angolazioni della vita di provincia, cristallizzandola come microcosmo di un dolore universale, affrontato con coraggio dissacrante. Coraggio che è valso al gruppo il prestigioso Leone d’argento della Biennale di Venezia.

Babilonia Teatri si caratterizza per il suo sguardo irriverente e divergente sull’oggi che mostra i nervi scoperti del nostro tempo. Per uno stile fuori dagli schemi che intende il teatro come specchio della società e della realtà. Attraverso l’uso di nuovi codici visuali e linguistici esprime la necessità e l’urgenza dell’interrogazione, per far emergere conflitti e tensioni, con ironia e cinismo, affetto e indignazione.

Prossimi Spettacoli

05.20
Babilonia Teatri Giulio
debutto
MAGGIO 2020
06.20
Babilonia Teatri Dire Fare Bacia Lettera Testamento
debutto
GIUGNO 2020
07.20
debutto
LUGLIO 2020
07.20
Babilonia Teatri Acqua in bocca
debutto
LUGLIO 2020

“Il termine squalo deriva dal latino squalus che significa ruvido, aspro, ma anche pericoloso.

Ruvido, aspro e pericoloso sono tre aggettivi che ci piace accostare alla parola teatro, perchè il teatro quando sa essere tale è un teatro che è in grado di scalfire la coltre di noia e di indifferenza che caratterizza il nostro tempo. E’ un teatro che ha l’ambizione di farsi seme. Di mordere chi lo fa e chi lo riceve, ma non al fine di consumare attori e spettatori attraverso un rito cannibale, bensì al fine di deporre nella ferita aperta il seme del dubbio, affinchè possa germogliare.

Sentiamo la voglia e la necessità di un teatro che abbia il coraggio di interrogarsi, di condividere col pubblico le proprie domande e di farle sorgere. Abbiamo sete di questo teatro per irrorare il nostro sangue come uno squalo ha sete di sangue per vivere.

Il teatro può essere pericoloso perchè induce a pensare e pensare come è noto fa male.

Il teatro può essere aspro perchè non sempre lo specchio che ci pone davanti ci restituisce un’immagine edificante di quelo che siamo.

Il teatro può essere ruvido perchè le storie che racconta, le parole che utilizza e le immagini che crea non sempre sono edulcorate.

Ogni spettacolo che presentiamo è un animale predatore in preda al suo bisogno di condividire  pensieri ed emozioni. Ecco perchè nostre prede sono tutti coloro che vorranno far parte di una comunità chiamata teatro. Comunità che nasce e muore ogni sera e ad ogni spettacolo e che ci auguriamo possa diventare sempre più larga.”

Enrico Castellani, Valeria Raimondi

É uscito PARADISO Diario di una ricerca teatrale e umana in Babilonia Teatri

a cura di Pierangelo Bordignon, Gloria Burbello, Stefano Masotti, Carlo Presotto

Si chiama Paradiso e parla di chi l’ha perduto. Di chi senza colpa, casualmente, si è trovato a scontare il suo inferno sulla terra. Ma ne parla davvero? Ce ne parla? A ben vedere lo spettacolo che incontriamo in questo libro non traduce in forma drammatica le vicende dei protagonisti, ma le rende visibili, convocando la realtà direttamente sulla scena e negandone al contempo la rappresentazione…

…Il libro ripercorre l’esperienza straordinaria che ha reso possibile Paradiso e ne viviseziona l’esito da più punti di vista, utilizzando diversi approcci disciplinari…

dalla prefazione di Cristina Valenti.

Per chi fosse interessato:

https://www.libreriauniversitaria.it/paradiso-diario-ricerca-teatrale-umana/libro/9788833591605

https://www.ibs.it/paradiso-diario-di-ricerca-teatrale-libro-vari/e/9788833591605

Babilonia Teatri libro Paradiso

Premi

2018
Nomination Premio Ubu
Migliore nuovo testo italiano o scrittura drammaturgica
2018
Nomination Premio Ubu
Miglior progetto sonoro o musiche originali
2016
Leone d’Argento della Biennale di Venezia
2013
Premio Associazione Nazionale dei Critici di Teatro
2012
Premio Franco Enriquez
per l’impegno civile
2012
Premio Hystrio
alla Drammaturgia
2011
Premio Ubu miglior novità italiana/ricerca drammaturgica
2010
Premio off Teatro Stabile del Veneto
2010
Premio Vertigine
2009
Premio dello spettatore Teatri di Vita
2009
Premio Speciale Ubu
2008
Nomination
Premio Ubu miglior novità italiana/ricerca drammaturgica
2007
Premio Scenario

Padre Nostro

debutto GIUGNO 2019

di Valeria Raimondi e Enrico Castellani

con Olga Bercini, Maurizio Bercini e Zeno Bercini

direzione di scena Luca Scotton

produzione La Corte Ospitale e Babilonia Teatri

foto Eleonora Cavallo

Leggi di più

Spettacoli

TUTTI GLI SPETTACOLI

“In fondo la scrittura dei Babilonia si è sempre collocata lì, nel crocevia semantico tra la canzone punk, il lirismo di certo rap e il profondo umanesimo del teatro.”

Graziano Graziani

“Proprio vero. Ciò che distingue Babilonia Teatri, e ne fa una delle punte d’eccellenza della più avanzata ricerca teatrale italiana, è lo straordinario mélange di provocazione concettuale, violenza espressiva e freddezza scientifica con cui il gruppo veronese aggredisce il coacervo inestricabile delle idiozie, delle menzogne, delle vigliaccherie, dei paradossi e delle iperboli che costituiscono il nostro tempo.”

Enrico Fiore

Newsletter

ISCRIVITI PER ESSERE SEMPRE AGGIORNATO!

L’iscrizione alla newsletter è totalmente gratuita.
Per ricevere la newsletter dal prossimo invio, compila il modulo e premi ISCRIVITI

Può essere revocata in qualsiasi momento cliccando sul link “unsubscribe” che troverai in ogni newsletter.