Loading...
Padre Nostro2018-12-18T13:04:08+00:00

Project Description

PADRE NOSTRO

Padre nostro è Hansel e Gretel vent’anni dopo, ma non è una fiaba.

Sulla scena ci saranno realmente un padre con i suoi due figli adolescenti: padre e figli nella vita e sulla scena.

Padre nostro è un ritratto di famiglia dove niente è al suo posto.

Padre nostro è la voglia di disfarsi del padre. Di lasciarselo dietro le spalle.

Olga e Zeno, i nostri Hansel e Gretel hanno portato loro padre nel bosco, l’hanno bendato e l’hanno legato ad una sedia.

L’hanno portato in quello stesso bosco in cui lui li ha abbandonati da bambini.

Ora i ruoli sono invertiti, ora sta a lui, al padre, trovare la strada per tornare a casa.

Ora sta a lui trovare un posto nel mondo, un ruolo.

Per farlo deve delle spiegazioni ai suoi figli.

Hansel e Gretel vogliono sapere perchè.

Perchè loro padre li ha portati nel bosco? Perchè li ha abbandonati? In nome di cosa? Di chi?

Perchè ha scelto per loro quella casa? Quella scuola? Quella madre? Quella vita?

Hansel e Gretel sono spietati.

Danno vita a d un vero e proprio interrogatorio che spesso sembra scivolare nell’esposizione di capi d’accusa, che non prevedono una dialettica né attendono una risposta.

Il padre vacilla. Si difende. Si giustifica.

Infine alza le braccia in segno di resa.

Nulla vale a muovere pietà verso di lui.

Solo quando il padre attaccherà a sua volta sarà possibile intravedere un punto di incontro.

Forse solo quando Hansel e Gretel saranno in grado di immaginarsi a loro volta vecchi, bendati e legati ad una sedia in mezzo al bosco, padre e figli potranno tornare a comprendersi.

CREDITI

di Enrico Castellani e Valeria Raimondi
con Maurizio Bercini, Olga Bercini, Zeno Bercini
direzione di scena Luca Scotton
foto Eleonora Cavallo
produzione La Corte Ospitale, Babilonia Teatri
scene Babilonia Teatri
produzione 2019